Топ-100
Indietro

ⓘ Lingue dei segni




                                               

Lingua dei segni

La lingua dei segni è una lingua che veicola i propri significati attraverso un sistema codificato di segni delle mani, espressioni del viso e movimenti del corpo. È utilizzata dalle comunità dei segnanti a cui appartengono in maggioranza persone sorde. È una comunicazione che contiene aspetti verbali e aspetti non verbali come tutte le lingue parlate o dei segni. Nel 2017, l’ONU ha stabilito che, a partire dal 2018, il 23 settembre di ogni anno venga festeggiata la Giornata internazionale delle lingue dei segni.

                                               

Lingue dei segni ufficialmente riconosciute

Le lingue dei segni ufficialmente riconosciute sono le lingue dei segni che, in alcuni Stati, sono riconosciute dalla Costituzione e/o dalle leggi. Esistono oltre trecento lingue dei segni in uso nel mondo al giorno doggi. Il loro numero non è noto con certezza: nuove lingue dei segni emergono spesso attraverso creolizzazione e glottogenesi. In alcuni paesi, come lo Sri Lanka e la Tanzania, ogni scuola per sordi può avere un linguaggio separato, noto solo ai suoi studenti e, talvolta, negato dalla scuola per udenti; daltra parte, alcuni paesi diversi possono condividere la stessa lingua de ...

                                               

Lingua dei segni americana

La lingua dei segni americana è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole degli Stati Uniti dAmerica dalla seconda metà del secolo XIX.

                                               

Lingua dei segni australiana

La lingua dei segni australiana è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Australia. Da non confondere con la lingua dei segni aborigeno australiana, che non ha nulla a che fare con lAUSLAN.

                                               

Lingua dei segni brasiliana

La lingua dei segni brasiliana o Libras è una delle lingue dei segni utilizzate in Brasile. Deriva da forme di comunicazione usate dai sordi locali e dalla lingua dei segni francese, fatta conoscere attraverso il professore sordo Eduard Huet, che nel 1856 giunse in Brasile portando con sé lalfabeto manuale francese e alcuni segni. Il portoghese ha influenzato direttamente la costruzione lessicale della lingua dei segni brasiliana: le due sono lingue in contatto, cioè lingue che interagiscono luna con laltra perché usate in uno stesso luogo.

                                               

Lingua dei segni britannica

La lingua dei segni britannica è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Inghilterra, Galles, Scozia ed in altri territori sotto il Commonwealth britannico. Da essa deriva la lingua dei segni nordirlandese.

                                               

Lingua dei segni catalana

La lingua dei segni catalana o LSC è una lingua dei segni utilizzata per circa 32.000 persone in Catalogna. Ci sono più di 25.000 uditori di questa lingua e approssimativamente più di 7.000 persone sorde.

                                               

Cherema

Il cherema è lunità più piccola in cui può essere scomposto un segno di una lingua dei segni. Il termine ecc), si presentano come unità minime non dotate di significato, le quali – in quanto parametri formazionali – possono combinarsi fra loro per dar luogo ai segni del linguaggio segnico. Secondo Stokoe, un segno può essere scomposto in riferimento a tre parametri più uno: l orientamento, introdotto dallo stesso linguista a cinque anni di distanza dalla concezione originaria: il movimento: atteggiamento che le mani assumono quando eseguono il segno. la configurazione: la forma che la mano ...

                                               

Lingua dei segni cilena

La lingua dei segni cilena è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Cile ed in altri paesi.

                                               

Lingua dei segni cinese

La lingua dei segni cinese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole, in Cina ed in Taiwan.

                                               

Lingua dei segni coreana

La lingua dei segni coreana è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Corea del Nord e in Corea del Sud.

                                               

Lingua dei segni danese

La lingua dei segni danese si è sviluppata nelle comunità dei sordi in Danimarca a partire dal XIX secolo. La lingua segnica attuale è affine alla segnologia scandinavo-germanica.

                                               

Lingua dei segni finlandese

La lingua dei segni finlandese, in finlandese suomalainen viittomakieli o viittomakieli, sigla SVK, è la lingua naturale per sordi più comunemente utilizzata in Finlandia, con una popolazione di circa 5000 persone della comunità sorda finnica.

                                               

Lingua dei segni francese

La lingua dei segni francese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Francia dallinizio del Settecento da Charles-Michel de lÉpée.

                                               

Lingua dei segni giapponese

La lingua dei segni giapponese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Giappone. È di particolare interesse per i linguisti perché offre unopportunità unica di studiare la nascita di una nuova lingua.

                                               

Lingua dei segni indiana

La lingua dei segni indiana è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in India, Pakistan, Bangladesh.

                                               

Lingua dei segni internazionale

La lingua dei segni internazionale, detta anche Gestuno, è una lingua dei segni sviluppata dalla fondazione del World Federation of the Deaf negli anni 50 del 900. Partendo dalla considerazione che, durante i congressi organizzati dalla Federazione Mondiale dei Sordi a partire dal 1951, i partecipanti erano in grado di comunicare tra loro e condurre molte delle attività previste dal programma, pur provenendo da diversi Paesi, era stato deciso di compilare una lista di segni "internazionali", che facilitasse il superamento delle barriere linguistiche. A questo scopo fu creata una Commission ...

                                               

Lingua dei segni inuit

La lingua dei segni inuit si è sviluppata nelle comunità dei sordi in Nunavut a partire dal XX secolo. La lingua segnica attuale è affine alla segnologia isolata.

                                               

Lingua dei segni keniota

La lingua dei segni keniota è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Kenya.

                                               

Makaton

Il Makaton è un linguaggio progettato per fornire un mezzo di comunicazione alle persone che non possono comunicare in modo efficiente parlando. Il linguaggio Makaton è efficacemente utilizzato con individui che hanno disturbi cognitivi, autismo, sindrome di Down, disturbo specifico del linguaggio, compromissione multisensoriale e disturbi neurologici acquisiti che hanno influenzato negativamente la capacità di comunicare, compresi i pazienti con ictus. Il nome "Makaton" deriva dai nomi di tre persone: Margaret Walker, logopedista e ricercatrice che ha progettato il Makaton, e due visitato ...

                                               

Lingua dei segni maltese

La lingua dei segni maltese è lingua ufficiale di Malta, approvata dal Parlamento di Malta nel marzo del 2016.

                                               

Lingua dei segni di Marthas Vineyard

La lingua dei segni di Marthas Vineyard è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente dai sordi sullisola di Marthas Vineyard, nello stato di Massachusetts. È di particolare interesse per i linguisti perché offre unopportunità unica di studiare la nascita di una lingua quasi estinta.

                                               

Lingua dei segni neozelandese

La lingua dei segni neozelandese è lingua ufficiale della Nuova Zelanda.

                                               

Lingua dei segni nepalese

La lingua dei segni di nepalese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente dai sordi nello stato del Nepal, su una popolazione di circa 300 000, secondo i dati ufficiali della Federazione nazionale dei sordi del Nepal. È di particolare interesse per i linguisti perché offre unopportunità unica di studiare la nascita di una lingua molto sviluppata dagli istituti per sordi e di una dattilologia simile agli altri alfabeti manuali.

                                               

Lingua dei segni nicaraguense

La lingua dei segni nicaraguense è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole del Nicaragua occidentale negli anni settanta e ottanta. È di particolare interesse per i linguisti perché offre unopportunità unica di studiare la nascita di una nuova lingua.

                                               

Lingua dei segni nordirlandese

La lingua dei segni nordirlandese è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Irlanda del Nord. Deriva dai dialetti di due lingue dei segni: ISL e BSL.

                                               

Signuno

Il signuno è una lingua dei segni internazionale, per permettere la comunicazione tra persone sorde anche se di diversa nazionalità, e quindi usanti diverse lingue dei segni. È basato sulla lingua internazionale esperanto.

                                               

Lingua dei segni somala

La lingua dei segni somala è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Somalia, in particolare nello stato semi-indipendente dello Somaliland.

                                               

Lingua dei segni spagnola

La lingua dei segni catalana si è sviluppata nelle comunità dei sordi in Spagna a partire dal XIX secolo. La lingua segnica attuale è affine alla segnologia iberica.

                                               

Lingua dei segni sudafricana

Nel funerale di Nelson Mandela scoppiò un caso di uno scandalo che riguardò di un falso interprete della SASL.

                                               

Lingua dei segni svedese-finlandese

La lingua dei segni svedese-finlandese, in finlandese suomenruotsalainen viittomakieli e in svedese finlandssvenskt teckenspråk, sigla FinSSL, è la lingua naturale per sordi più comunemente utilizzata in Finlandia, con una popolazione di circa 450 persone della comunità sorda svedese e finlandese.

                                               

Lingua dei segni tedesca

La lingua dei segni tedesca è una lingua dei segni sviluppata spontaneamente da bambini sordi in numerose scuole in Germania.

                                               

Lingua dei segni trinidadiana

La lingua dei segni trinidadiana, in lingua inglese Trinidad & Tobago Sign Language, sigla TTSL, è il creolo della lingua dei segni americana per sordi più comunemente utilizzata in Trinidad e Tobago, con una popolazione di circa tra 1 800 e 2 000 persone della comunità sorda trinidadiana.

                                               

Lingua dei segni salomonese

La lingua dei segni salomonese è un linguaggio di segni sviluppato dal paese dei sordi, Aruliho, nelle Isole Salomone. Da essa deriva il linguaggio dei segni, rennellese, e forse creole in lingua dei segni, in australia.

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...