Топ-100
Indietro

ⓘ Bilinguismo




                                               

Bilinguismo

Con bilinguismo si intende genericamente la presenza di più di una lingua presso un singolo o una comunità. Il bilinguismo in senso lato costituisce la condizione più diffusa a livello sia individuale sia di società: la vera eccezione sarebbe piuttosto il monolinguismo. Più in particolare, bilinguismo si riferisce sia al concetto più generale e ampio della competenza e delluso di due lingue, sia a quello più specifico di repertorio linguistico formato da due lingue, che si oppone a diglossia. La diglossia è dunque una specifica forma di bilinguismo in cui le due lingue disponibili sono in ...

                                               

Bilinguismo passivo

Il bilinguismo passivo è la condizione mediante la quale una persona, che comprende e parla una lingua, comprende una seconda lingua senza parlarla. Un bilingue passivo appartiene a una categoria di persone che hanno avuto abbastanza esposizione a una lingua durante linfanzia da avere una comprensione della lingua equivalente ai madrelingua, ma non hanno una padronanza sufficiente per utilizzarla attivamente. Questi individui sono comuni soprattutto in comunità dove si è verificato un cambio di lingua. Per esempio, circa il 10% del popolo Ainu che parla la loro lingua sono considerati bili ...

                                               

Alloglossia

L alloglossia è la situazione di una comunità che utilizza una lingua diversa rispetto allelemento demografico maggioritario di unentità statale o amministrativa. Lalloglossia è un concetto relativo che dipende dal punto di riferimento: ad esempio, i tedeschi dellAlto Adige sono in una posizione di alloglossia se rapportati alla popolazione italiana nel suo insieme, ma se ci si limita ad osservare la provincia autonoma di Bolzano, dove i germanofoni costituiscono la maggioranza assoluta, allora è la comunità italofona, a rigore, ad essere alloglotta.

                                               

Calandreta

Le calandretas sono scuole bilingue occitane, lequivalente delle diwan bretoni, delle ikastolak basche o delle bressoles catalane. La prima calandreta vide la luce a Pau Pirenei Atlantici nel 1979. Nel 2009, esistevano cinquantadue scuole e due collegi, ripartite su 17 dipartimenti, per un totale di 2734 studenti iscritti. La calandreta è una scuola gratuita e laica. Il metodo praticato è quello dellimmersione linguistica precoce. Linsegnamento dispensato segue i programmi scolastici nazionali. Vi si pratica la pedagogia attiva, ispirata ai metodi di Freinet, al fine di accompagnare il dis ...

                                               

Commutazione di codice

La commutazione di codice, conosciuta anche con il termine alternanza linguistica, è un termine linguistico che indica il passaggio da una lingua a unaltra o da un dialetto a una lingua e viceversa da parte di parlanti che hanno più di una lingua in comune. La commutazione del codice avviene sempre nellambito di uno stesso discorso e può riguardare solo poche frasi o addirittura una singola frase una o addirittura più volte. Il fenomeno non va confuso con il code mixing, ossia luso di termini di una lingua in sostituzione di termini non conosciuti di unaltra lingua, frequente in bambini bi ...

                                               

Diglossia

Il termine diglossia indica la compresenza, allinterno di una singola comunità di parlanti, di due lingue differenziate funzionalmente, una delle quali è utilizzata solo in ambito formale e laltra solo in ambito informale. Un tipico esempio di diglossia si riscontra nellutilizzo in ambito religioso di lingue differenti rispetto a quelle comunemente parlate dalla popolazione. Lo studioso che introdusse il concetto fu Charles Ferguson. I suoi viaggi in Svizzera e ad Haiti lo portarono a descrivere i diversi ambiti di uso dei dialetti di svizzero tedesco in rapporto al tedesco standard, come ...

                                               

Bilinguismo amministrativo in Italia

Il bilinguismo in Italia ha come base normativa larticolo 6 della Costituzione, che riconosce in via di principio la tutela delle lingue minoritarie presenti sul territorio nazionale. Particolari forme di tutela sono previste dagli Statuti Speciali delle Regioni Trentino-Alto Adige per quanto concerne le lingue tedesca e ladina incluse minoranze cimbre e mochene, della Valle dAosta per quanto riguarda la lingua francese e della Sicilia per la lingua albanese.

                                               

Multilinguismo

Il multilinguismo è la presenza, in una data area geografica, di diverse lingue. Il termine è spesso usato come sinonimo di plurilinguismo, che più propriamente si riferisce alla capacità degli abitanti di tale area geografica di esprimersi in diverse lingue. In particolare si parla di bilinguismo per la capacità di esprimersi in due lingue. Questo secondo i concetti sviluppati dal Consiglio dEuropa.

                                               

Bilinguismo amministrativo in Polonia

Il bilinguismo in Polonia è regolato dalla legge del 6 gennaio 2005 sulle minoranze nazionali ed etniche e sulle lingue regionali. La normativa vigente in Polonia permette ad alcuni comuni con significativa popolazione appartenente a una minoranza linguistica di introdurre luso ufficiale di una seconda lingua ausiliaria rispetto al polacco.

                                               

Segnaletica bilingue

La segnaletica bilingue è costituita dalla rappresentazione in un pannello segnaletico di iscrizioni in più di una lingua. Lutilizzo della stessa è di norma riservato a situazioni locali nelle quali vige il bilinguismo amministrativo o vi è un notevole flusso turistico o commerciale. In senso estensivo include, nelle regioni le cui lingue sono trascritte in alfabeti diversi da quello latino, la traslitterazione dei toponimi e leventuale traduzione dei testi complementari. La tendenza generale è comunque quella di sostituire le informazioni che dovrebbero essere fornite in più lingue con si ...

                                               

Status giuridico della lingua tedesca in Alto Adige

Lo status giuridico della lingua tedesca in Alto Adige è regolato dal Secondo Statuto dAutonomia. La lingua tedesca è stata sino dalla sua adozione equivalente alla lingua italiana in tutta la regione del Trentino-Alto Adige e quindi anche nella provincia dellAlto Adige. Larticolo 99 dello statuto recita come segue: La lingua tedesca è equivalente nella regione di lingua italiana, che è la lingua ufficiale dello stato. Negli atti con forza di legge e ogni volta che questo statuto prevede una versione bilingue, prevarrà il testo italiano. Questa è la lingua ufficiale dello stato regionale t ...

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...