Топ-100
Indietro

ⓘ Lingue artificiali




                                               

Lingua artificiale

Una lingua artificiale o conlang è una lingua creata dallingegno attribuibile ad una sola persona o ad un gruppo di lavoro, che ne sviluppa deliberatamente la fonologia, la grammatica e il vocabolario. La principale differenza rispetto alle lingue naturali risiede dunque nel fatto che originariamente quelle artificiali non si sono sviluppate ed affermate spontaneamente nelle culture umane. Alcune, come le lingue naturali, sono costruite per luso nella comunicazione umana specialmente per essere utilizzate come lingue internazionali ausiliarie, ma altre sono state create per luso in opere d ...

                                               

Lista di lingue artificiali

Questo elenco di lingue artificiali racchiude tutti gli idiomi creati da un singolo creatore, o un ristretto gruppo di ideatori, appartenente ad uno dei tre gruppi principali: lingue artistiche, ausiliarie o logiche/filosofiche.

                                               

Balaibalan

La paternità della sua creazione è normalmente attribuita al derviscio turco, di origine persiana, Muhyî-i Gülsenî pseudonimo di Mehmed bin Fethullah Ebu Talip, 1528-1605, residente al Cairo ma nato a Edirne da una famiglia originaria di Shiraz; e membro dellordine sufi fondato al Cairo dallo Shaykh curdo Pir Ibrahim Gulshani Gülsenî in turco. Quello che è certo è che Muhyî-i Gülsenî è stata la persona che ci ha trasmesso tutto ciò che conosciamo della lingua, ma la flessibilità e la completezza del Balaibalan dimostrano che la sua elaborazione fu il frutto di un impegno collettivo. Dopo l ...

                                               

ConScript Unicode Registry

Il ConScript Unicode Registry è un progetto volontario per coordinare lassegnazione di combinazioni di bit ai caratteri dei sistemi di scrittura artificiali nellarea duso privata Unicode. È stato fondato da John Cowan e viene mantenuto da John Cowan e Michael Everson. Non ha assolutamente nessuna connessione con lo Unicode Consortium.

                                               

Essential World English

Essential World English è una versione più naturale del Basic English, creata da Lancelot Hogben nellanno 1963. Alcuni tratti dellEssential World English sono: Solamente 1.300 parole, più una lista di argot e termini temporanei che mutano frequentemente, da insegnare al ritmo di 50 parole per settimana. Luso di distinte parole quando possibile la mancanza di questo è sovente considerata come un problema nel Basic English. Unortografia più semplice e naturale che quella dellinglese normale.

                                               

Eurial

Eurial è la denominazione abbreviata dellEuropean IAL proposto dal glottoteta Benct Phillip Jonsson come lingua comune dellEuropa. LEurial non è altro che una forma aggiornata dellindoeuropeo ricostruito dalla linguistica comparativa. Esso differisce dalla protolingua ricostruita per differenti ragioni: la perdita delle consonanti laringali che i linguisti ascrivono oggi allindoeuropeo; lassenza delle ipotetiche consonanti glottidali che una parte sempre più significativa dei linguisti ritiene oggi alla base delle consonanti indoeuropee tradizionalmente identificate come sonore ; la stabil ...

                                               

Interlac

Nellimmaginario dellUniverso DC, l Interlac è il linguaggio comunicativo designato dei Pianeti Uniti del XXX secolo. Nella sua forma basica è un semplice cifrario a sostituzione. Lalfabeto Interlac corrisponde perfettamente alle ventisei lettere dellalfabeto latino e il sistema numerico corrisponde a forma terrestre del Sistema numerico decimale. Anche se nominalmente protetto da alcune differenze nel font dello spazio, lo stesso sistema numerico soffre di un minore difetto stilistico dovuta ad una probabile confusione del "6" e del "7" rispettivamente con il "41" e il "42". Chiunque lo sc ...

                                               

Katharevousa

La katharévousa, in italiano "puristica", è stata una variante artificiale pianificata naturalistica, arcaizzante e purista, della lingua greca, creata agli inizi del XIX secolo sulla base dellantico dialetto attico da Adamantios Korais e utilizzata come lingua ufficiale della Grecia fino al 1976.

                                               

Kit di Costruzione di Linguaggi

Il Kit di Costruzione di Linguaggi è una raccolta di documenti HTML scritti da Mark Rosenfelder e ospitati sul sito internet Zompist.com ideata per fungere da guida alla costruzione di lingue artificiali. Il Kit procede iniziando dagli aspetti più semplici del linguaggio proseguendo poi verso quelli più complessi, partendo dalla fonologia e dai sistemi di scrittura per poi prendere in analisi le parole, passando attraverso tutte le possibili caratteristiche della grammatica sino ad una descrizione finale sui registri e i dialetti. Questa progressione graduale, accompagnata da suggerimenti ...

                                               

Kobaiano

Il kobaiano è una lingua artificiale inventata da Christian Vander, batterista e fondatore del gruppo musicale Magma. Vander ha concepito il kobaiano come una specie di lingua universale: si tratterebbe di un linguaggio extraterrestre parlato dalla popolazione del pianeta Kobaïa. Quasi tutte le composizioni di Vander sono cantate in questa lingua.

                                               

Lingua controllata

Una lingua controllata è una lingua artificiale il cui scopo è ridurre ambiguità e complessità della lingua naturale, semplificandone la grammatica e restringendone il lessico. Gli obiettivi alla base della creazione di una lingua controllata sono due: aiutare i parlanti a comprendere una lingua naturale che non sia la loro lingua madre; aiutare i computer a elaborare con più facilità le lingue naturali. Un lingua controllata può essere dunque vista come un insieme di regole che guidano lo scrittore nellelaborazione del testo. Queste regole sono affiancate da un insieme di strumenti di aut ...

                                               

Lingua ignota

La Lingua ignota è un sistema alfabetico ideato nel XII secolo dalla badessa Ildegarda di Bingen del monastero di Rupertsberg, che lo utilizzava per fini mistici. Questo particolare linguaggio utilizza un alfabeto di 23 lettere, definite litterae ignotae. Ildegarda descrisse parzialmente la lingua in unopera intitolata Lingua ignota per simplicem hominem Hildegarden prolata della quale, tuttavia, sono sopravvissuti solo due manoscritti, entrambi risalenti al 1200: il Codice di Wiesbaden e un codice di Berlino. Il testo è un glossario contenente 1011 vocaboli appartenenti alla Lingua ignota ...

                                               

Naffarin

Il naffarin è una lingua inventata da J.R.R Tolkien in tenera età. Questa lingua è levoluzione privata di una lingua inventata da Tolkien e i suoi compagni di gioco. La prima conosciuta come nevbosh consisteva più che altro in parole provenienti dal francese, dal latino o dallinglese, storpiate o addirittura invertite. Tuttavia con lavanzare del tempo Tolkien iniziò a sentire lesigenza di creare parole nuove che non venissero da nessunaltra lingua e decise di rimodellare la lingua da solo. Questa nuova versione della lingua prese finalmente il nome di naffarin e secondo molti è da consider ...

                                               

Nikot

Il nikot è la lingua ufficiale della micronazione Nikolao. Essa è una lingua artificiale artistica nata per un doppio scopo ludico/didattico. È una lingua appena nata con un vocabolario in espansione. La lingua oltre a un proprio lessico ha altresì una propria grammatica ed un proprio alfabeto. La grammatica è del tipo VOS ovvero Verbo oggetto soggetto. Il nikot fa parte della famiglia delle lingue agglutinanti; ha solamente cinque tempi verbali che sono: il presente, il passato, il futuro, limperativo ed il gerundio. Nella declinazione verbale non esistono verbi irregolari; neanche il ver ...

                                               

Rilessificazione

Rilessificazione è un termine utilizzato in linguistica per descrivere il meccanismo di cambio di linguaggio, con il quale una lingua sostituisce gran parte o tutto il suo lessico, compreso il vocabolario di base, con quello di unaltra lingua, senza un drastico cambiamento della sua grammatica. È usato principalmente per descrivere le lingue pidgin, le lingue creole, le lingue miste. Rilessificazione non è sinonimo di prestito linguistico lessicale, che descrive la situazione in cui una lingua semplice integra il suo vocabolario di base con le parole di unaltra lingua.

                                               

Sistema di scrittura artificiale

Un sistema di scrittura artificiale, o neografia, è un sistema di scrittura che, anziché essersi evoluto naturalmente come parte di una lingua o una cultura, è stato creato specificamente da un solo individuo o un gruppo ristretto di persone. Spesso vengono progettati per essere utilizzati con le lingue artificiali, tuttavia molti vengono utilizzati nella sperimentazione linguistica o per molti altri fini pratici. Il più prominente sistema di scrittura artificiale è lalfabeto fonetico internazionale. Alcuni, come lalfabeto shaviano, lalfabeto 26 e lalfabeto Deseret, vennero inventati per f ...

Anche gli utenti hanno cercato:

...
...
...