Топ-100
Indietro

ⓘ Geronimo Gerardi




Geronimo Gerardi
                                     

ⓘ Geronimo Gerardi

Da giovane entrò in contatto con la bottega del Rubens e con il conterraneo Antoon van Dyck.

A partire dal 1620 fu in Sicilia, a Palermo e a Trapani, e in questultima città fu dal 1631 console fiammingo, rimanendovi fino alla morte. In quegli anni fu in rapporti con altri pittori fiamminghi in Sicilia come Giovanni Basquens e con Antoon Van Dyck, durante il suo periodo palermitano.

Lo storico dellarte Giovanni Mendola ritiene che il suo nome debba essere litalianizzazione di Guglielmo Walsgart,che inizialmente si riteneva altro pittore.

                                     

1. Opere

  • 1641, Miracolo di SantIsidoro Agricola, collezione privata.

Caltavuturo

  • 1660c., Immacolata Concezione, dipinto su tela, opera custodita nella cappella eponima del duomo dei Santi Apostoli Pietro e Paolo.

Ciminna

  • 1627, Madonna con Bambino che incorona santa Rosalia tra i santi Giovanni Battista e Rocco, olio su tela, opera custodita nella chiesa di San Giovanni Battista.

Motta dAffermo

  • XVII secolo, Immacolata Concezione, dipinto, opera custodita nel duomo di Maria Santissima degli Angeli.

Genova e provincia

  • XVII secolo, SantOrsola, parte della collezione della Banca Carige di Genova.
  • XVII secolo, Santa Rosalia, parte della collezione della Banca Carige di Genova.
                                     

1.1. Opere Ciminna

  • 1627, Madonna con Bambino che incorona santa Rosalia tra i santi Giovanni Battista e Rocco, olio su tela, opera custodita nella chiesa di San Giovanni Battista.
                                     

1.2. Opere Palermo

  • XVII secolo, Natività, dipinto, opera presente nelloratorio del Rosario di San Domenico.
  • 1628 - 1631, Immacolata Concezione, dipinto, opera custodita nella chiesa di SantAnna la Misericordia.
  • XVII secolo, Vergine che offre lo stendardo missionario a SantIgnazio di Loyola e a San Francesco Saverio, dipinto, opera custodita nel Convitto nazionale Giovanni Falcone.
  • XVII secolo, Santa Caterina dAlessandria, galleria regionale di Palazzo Abatellis.
                                     

1.3. Opere Motta dAffermo

  • XVII secolo, Immacolata Concezione, dipinto, opera custodita nel duomo di Maria Santissima degli Angeli.
                                     

1.4. Opere Trapani e provincia

  • XVII secolo, Adorazione dei pastori, olio su tela, opera custodita nella protobasilica cattedrale di San Lorenzo di Trapani.
  • 1647, Madonna del Rosario con i Santi Domenico e Caterina da Siena, dipinto, opera custodita nella chiesa della Badìa Nuova di Trapani.
  • XVIII secolo, Sacra Famiglia raffigurata con San Gioacchino e SantAnna, dipinto, opera custodita nella Cappella di SantAlberto degli Abbati della basilica-santuario di Maria Santissima Annunziata di Trapani.
  • XVII secolo, Immacolata, dipinto, opera custodita nella chiesa di San Francesco dAssisi di Trapani.
  • XVII secolo, I dodici apostoli, ciclo di dodici dipinti su tela proveniente dal Collegio Gesuitico, opere custodite nel museo regionale Agostino Pepoli di Trapani.
  • 1637, Immacolata concezione, dipinto, opera custodita nella chiesa dellImmacolata Concezione del Collegio dei Gesuiti di Trapani.
  • XVII secolo, SantAndrea, olio su tela, opera custodita nel museo regionale Agostino Pepoli di Trapani.


                                     

1.5. Opere Genova e provincia

  • XVII secolo, SantOrsola, parte della collezione della Banca Carige di Genova.
  • XVII secolo, Santa Rosalia, parte della collezione della Banca Carige di Genova.